News

RECORD DEL MONDO PER ANDREI NITU!

Sul freddo display numeri da fantascienza, ma è tutto vero e quel “60:58:52.9” offre le dimensioni dell’impresa. Ai Bagni Lido di Ardenza di Livorno, dieci atleti italiani Pesi Leggeri hanno impiegato 60 ore, 58 minuti e 52 secondi per coprire su un remoergometro la ragguardevole (seppur virtuale) distanza di 1000 km, stabilendo così il nuovo primato mondiale della specialità. Tra i dieci artefici del record del mondo Andrei Nitu (primo da sinistra nella foto), Under 23 del Circolo Canottieri Roma e tra le promesse del remo giallorosso.

In totale due giorni e mezzo a sudare sui remi e darsi il cambio: dieci uomini, una macchina perfetta per raggiungere un traguardo fuori dal comune. Ritoccando così di quattro ore e mezzo il precedente primato – 65 ore e 36 minuti – stabilito da un team Under 20 statunitense. Record che vale doppio, se si considera la finalità dell’iniziativa, ossia la raccolta in favore della Fondazione Arco che promuove ricerche e iniziative a sostegno delle terapie di supporto ai pazienti oncologici.

Massacrante il programma descritto da Andrei. Gli atleti, suddivisi in due gruppi, hanno iniziato le proprie fatiche nella notte tra giovedì e venerdì scorsi. Sessioni di 7 ore per ciascun gruppo sullo stesso remoergometro. Ogni sessione equamente suddivisa in turni in grado di garantire il più possibile ritmo elevato e, per ogni atleta, il recupero fisico necessario per riprendere poi il proprio turno sul carrello.

L’impresa è stata salutata dall’acclamazione del folto pubblico presente. Per gli atleti, il riconoscimento consegnato dall’assessore allo Sport del Comune di Livorno Andrea Morini. Oltre ad Andrei Nitu, del team facevano parte Davide Barabino, Pier Mattia Basciano, Andrea Carbone, Dario Del Vecchio, Maurizio Lupi, Mirko Fabozzi, Francesco Procaccianti, Roberto Rizzato, Carlo Vanni e Luca Giavara. Capitano Mauro Martelli.

Sei nella categoria: News.
Condividi questo articolo:
  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites

I commenti sono chiusi.