News

CANOTTAGGIO, TANTE BUONE NOTIZIE DAL PO

Torino dolcissima per il Circolo Canottieri Roma, che chiude la 35a edizione della “D’inverno sul Po“, la classica regata sulla distanza di 5 km, con vittorie importanti e segnali più che positivi in prospettiva futura. Anche per quanto concerne il settore giovanile femminile, sempre più in crescita. Di fatto, un buon viatico per la stagione 2018.

Partiamo dalla vittoria dell’equipaggio misto che ha visto la presenza tra gli altri del giallorosso Giulio Acernese, nella gara dell’otto Junior. In barca con il 17enne talento del Circolo, Leonardo Apuzzo (C.N. Stabia), Matteo Bonetti (S.C. Armida), Gabriele D’Alfonsi (Fiamme Gialle), Gennaro Di Mauro (C.C. Napoli), Federico Dini (S.C. Firenze), Aniello Sabbatino (C.N. Stabia), Alvis Zileri Dal Verme (S.C. Firenze) e il timoniere Giuseppe Romeo (S.C. Caprera), riuscendo a distanziare di quasi 30 secondi il misto S.C. Lario – S.C. Moltrasio e di quasi 40 il Monopoli 2005 – Pro Monopoli – Cus Bari – C.C. Barion – Rowing Club Genovese.

Vittoria, ancora, per Acernese nel singolo Junior, sbaragliando una nutrita concorrenza (erano 21 gli atleti in gara) e confermando la grande disinvoltura di Giulio nel passare da una tipologia di gara all’altra.

Spicca poi la bellissima doppietta nel due senza femminile categoria Ragazzi con la vittoria di Alice Fondi e Fabiana Menghini, seguite da Ludovica Ilardi ed Elena Ottaviani, queste ultime giunte sul traguardo 28” prima dell’imbarcazione della Canottieri Limite. Risultato che riempie di soddisfazione la dirigenza del settore canottaggio visto che il Canottieri Roma sta recependo in modo entusiastico le indicazioni della federazione circa lo sviluppo dell’attività femminile.

In tal senso, arriva anche l’esperimento nell’otto Junior femminile, novità assoluta per il Circolo. Una gara in cui le già citate Under 15 Fondi, Menghini, Ilardi e Ottaviani, assieme a Livia Di UbaldoCarolina e Susanna Cutini (quest’ultima al timone), oltre a Ludovica Paolozzi del Canottieri Lazio e Cecilia Banfi dell’Idroscalo Milano, hanno sfidato agguerrite Under 18. Inevitabile l’ultimo posto, ma anche tanto da guadagnare sul piano dell’esperienza e per creare un interessante movimento femminile.

Buon bilancio anche per i Master, con il terzo posto del consigliere al Canottaggio del Canottieri Roma Giorgio Calò e di Francesco “Bandana” Renzi nel doppio E e quello di Gabriella La Monica, Arianna Vicari, Maria Sigillò e Giovanna Verdesi nel quattro di coppia Over 54. Secondo posto, nel doppio master E F, per Paola Ciapparoni e Patrizia Borboni, battute dall’equipaggio del Caprera. I già citati Calò e Renzi, assieme al commissario al Canottaggio del Circolo Lorenzo Guido e a Massimo Matteini, hanno composto un inedito quattro di coppia giunto comunque undicesimo su 25 equipaggi.

Foto: archivio Fic per canottaggio.org

Sei nella categoria: News.
Condividi questo articolo:
  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites

I commenti sono chiusi.